NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Anidride carbonica, un problema da "smaltire" con la tecnologia Stampa E-mail

di Marco Cecchini, Giuseppe Storti, Marco Mazzotti

da Zurigo

La combustione di combustibili fossili produce su scala mondiale anidride carbonica in quantità pari a circa 6 miliardi di tonnellate l'anno. Le caratteristiche chimico-fisiche della CO2 e la scala delle emissioni ne rendono l'immagazzinamento, o il sequestro nella terminologia degli addetti ai lavori, un formidabile problema non solo scientifico e tecnologico, ma anche economico e politico. In questo articolo ci limitiamo al primo di questi due ambiti, e intendiamo riferire sui diversi approcci per la risoluzione del problema che sono stati individuati e che sono attualmente in corso di verifica nell'ambito di diversi progetti internazionali. Una di queste tecnologie (mineral carbonation) persegue il fissaggio dell'anidride carbonica allo stato solido come carbonato, e può essere denominata mineralizzazione.[...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
© 2005 – 2018 www.nuova-energia.com