NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Boscolo: "Così si muove il general contractor" Stampa E-mail

di Danilo Corazza

Le vie per costruire un impianto non sono infinite. E soprattutto non sono sempre "sicure". Anzi sono obbligate. E' proprio il caso di dire che il fine giustifica i mezzi per portare a buon fine l'iniziativa. Proprio per non "tirare" all'infinito o quasi la conclusione di un'opera inciampando in vari ostacoli occorre un passo attento e soprattutto veloce. Ci mettiamo in cammino con Daniele Boscolo, presidente e amministratore delegato delle STE, l'azienda patavina specializzata nel ruolo di general contractor nel settore energetico. "La nostra mission - sottolinea Boscolo - consiste nel ridurre al massimo il rischio per i nostri clienti, lungo tutto il periodo che caratterizza l'iter realizzativo. In tutte le fasi: da quella pre-operativa delle autorizzazioni al supporto per ottenere le necessarie risorse finanziarie. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com