NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Ortis: "Italia abbastanza avanti con le liberalizzazioni ma in ritardo con la competizione" Stampa E-mail

di Paolo Gama

Il 19 maggio l'Autorità ha inviato al governo una segnalazione in merito ad interventi per il controllo della domanda di energia elettrica della punta estiva. L'estate è ormai alle parte. Pensa che le proposte dell'Autorità possano essere attuate e produrre effetti in tempi brevi?
Questo è il nostro auspicio. La nostra segnalazione riguarda in particolare la necessità di sbloccare rapidamente i decreti ministeriali con cui vengono individuati gli obiettivi quantitativi per l'incremento dell'efficienza energetica negli usi finali di elettricità e gas. I due provvedimenti si trovano ora in Conferenza Stato-Regioni e l'Autorità ne avrà buona parte della responsabilità applicativa. Ci aspettiamo che essi producano un contenimento dei consumi complessivi rispetto ai trend attuali; una loro sollecita approvazione consentirebbe, tra l'altro, di utilizzare subito le risorse finanziarie prelevate dalle tariffe per il servizio di distribuzione dell'energia elettrica a partire dal gennaio 2003 e destinate dall'Autorità alla copertura dei costi sostenuti per gli obblighi finalizzati ad un uso razionale dell'energia. Tali risorse sarebbero destinabili anche al finanziamento di campagne informative e di sensibilizzazione a supporto dell'efficienza energetica. Potrebbero essere eseguite dagli stessi distributori di energia elettrica, con l'auspicata collaborazione delle associazioni di consumatori. [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com