NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
E' vero che la concorrenza nel mercato del gas aiuta la crescita della domanda? Stampa E-mail

di Carlo Forli


Ad un anno e mezzo dalla completa liberalizzazione del mercato del gas naturale in Italia sono state recentemente presentate le conclusioni dell'istruttoria, condotta congiuntamente dall'Autorità Antitrust e dall'Autorità per l'energia, sullo stato della liberalizzazione del settore del gas. Sostanzialmente si afferma che: le norme varate "... non sono finora risultate sufficienti a garantire effetti concorrenziali di rilievo", "... permane una inconfutabile posizione dominante di Eni nell'approvvigionamento di gas, in grado di condizionare fortemente l'esito del mercato", "...l'impatto sui prezzi finali è stato limitato", anzi "...i prezzi del gas italiano, anche successivamente all'avvio del processo di liberalizzazione, appaiono superiori a quelli prevalenti nei principali paesi europei". Sono affermazioni già sentite e conclamate da più parti, solo che adesso hanno assunto un'ufficialità ancora maggiore e ne sortiranno delle conseguenze.[...]

 

 

 

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com