NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Il trasporto si muove nella direzione dell'ecocompatibilità Stampa E-mail

di Antonietta Donia

Da Ginevra

Utilizzare trasporti più ecocompatibili e sviluppare in questo settore tecnologie più pulite: due aspetti da non trascurare se si vuole offrire un mondo sostenibile alle nuove generazioni. E' il messaggio lanciato durante il Forum internazionale Trasporti pubblici e privati più ecocompatibili: quali energie, tecnologie e misure organizzato a Ginevra il 22 e 23 novembre dalla Fedre, in collaborazione con il Congresso dei poteri locali del Consiglio d'Europa, con diverse agenzie dell'Onu, con l'Unione europea e il World business council for sustainable development. "Il trasporto transnazionale nell'Unione europea  costituisce un problema, soprattutto per la congestione: aumentano i percorsi stradali, diminuiscono quelli su rotaia con la conseguente crescita delle emissioni inquinanti. Per questo il Congresso preme per l'introduzione di strumenti di decisione in grado di invertire questa tendenza per quanto riguarda i commerci e il trasporto stradale e collabora con la Fedre in questo senso".E' l'opinione di Giovanni Di Stasi, presidente del Congresso dei poteri locali del Consiglio d'Europa, che ha aperto i lavori del Forum assieme al "padrone di casa", il presidente della Fedre Claude Haegi.[...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com