NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
L'Italia e i trasporti: un futuro verso i Balcani con il Corridoio 8 Stampa E-mail

di Roberto Borghini

Al Forum di Ginevra sui trasporti promosso da Fedre è emerso un aspetto incoraggiante: nello scenario europeo dell'energia e dei trasporti ecocompatibili l'Italia riveste un ruolo di primaria importanza. In questo senso, uno dei"naturali" punti di forza del Paese è insito nella sua collocazione geografica: prolungamento dell'Europa sul bacino del Mediterraneo, l'Italia è attraversata da importanti flussi sia lungo l'asse nord/sud - che esalta il ruolo potenziale delle ferrovie e delle autostrade del mare - sia lungo la dorsale adriatica e tirrenica. Acquistano sempre maggiore importanza anche le direttrici "Ponente - Levante", a cui sono dedicate invece altre infrastrutture che potranno - in un prossimo futuro - collegare ancor meglio l'Italia al mondo dell'Est. Una di queste è il corridoio 8, che dovrebbe partire da Bari, in Puglia, per andare verso Varna attraversando l'Albania.  [...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com