NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
Ma un barile di petrolio costa davvero 50 dollari? Stampa E-mail

a cura di Drilling

Può sembrare molto strano che, nonostante un raddoppio di quello che viene definito prezzo del petrolio (il Brent o il WTI), molte istituzioni economiche non si mostrino eccessivamente preoccupate dell'impatto sull'andamento dell'economia dei Paesi occidentali. Eppure il prezzo del petrolio trascina anche quello del gas naturale e ha quindi un effetto su quasi tutta la domanda di energia. Credo valga la pena esaminare un pò più attentamente che cosa è il prezzo del petrolio fisico, ovvero di quel liquido che, trasportato sulle navi, arriva sulle raffinerie e viene trasformato in benzina, gasolio, jet-fuel, lubrificanti, ecc. Questo prezzo ha poco a vedere con quello di cui parlano i media, quando annunciano il raggiungimento dei livelli strorici dei prezzi. Un grafico ci può aiutare a visualizzare il problema. Abbiamo riportato l'andamento del prezzo del Brent, il greggio di riferimento quotato sulla borsa di Londra (IPE), e del prezzo di alcuni greggi più pesanti, più in linea con quelli (greggi veri) prodotti dai paesi dell'OPEC. In particolare sono i riportati i prezzi di un greggio dell'Arabia Saudita e di uno della Siria.[...]

L'articolo completo non è disponibile on-line.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la redazione.
Telefono 02 3659 7125 e-mail Questo indirizzo di e-mail è protetto dal spam bots, deve abilitare Javascript per vederlo

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com