NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
COTTARELLI: “ORA LA CRISI PIÙ PREOCCUPANTE È ECONOMICA: RISOLVIAMOLA CON LA SEMPLIFICAZIONE”

Cottarelli: “Ora la crisi più preoccupante
è economica: risolviamola con la semplificazione”

Dai numeri drammatici dei contagi e dei ricoveri causati dal Covid siamo passati a numeri - non meno drammatici - di una crisi economica mondiale che si preannuncia lunga e difficile. Una crisi che per l’Italia va a sommarsi ad una situazione già preoccupante e che rischia di sfociare in pericolosi risvolti sociali. Per capire meglio come si dovranno affrontare questi prossimi mesi, Nuova Energia ha incontrato Carlo Cottarelli, economista e direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani presso l’Università Cattolica di Milano.





Né euforia né scoraggiamento
per il futuro delle rinnovabili

Tra i postumi della prima (e speriamo ultima) ondata del Covid spiccano nel mondo dell’energia due posizioni, speculari e contrapposte, che stanno alimentando a loro volta narrazioni e suggestioni diverse. Da un lato, si enfatizza il ruolo assunto dalle rinnovabili nella copertura della domanda durante i mesi della pandemia...



Le valenze del reporting di sostenibilità

È sempre maggiore il numero di aziende che pubblica documenti di rendicontazione di sostenibilità. Questi report sono ormai diventati uno strumento strategico nella comunicazione di organizzazioni e imprese.

La sostenibilità in 7 punti (sei interrogativi e un esclamativo)
Conan, il ragazzo del futuro
I professionisti della sostenibilità, specialisti sempre più manager
Arzà: “L’ambiente? Responsabilità di tutti, non privilegio di pochi”
Ilyés: “Le persone sono il centro del cambiamento”
Sanna: “Per noi l’energia verde è già il presente”

 
L’APPUNTO

Passata è la tempesta:
odo augelli far festa...

Dopo la fase acuta, occorre capire se c’è stata una relazione fra le misure adottate per modificare il corso naturale della pandemia e l’effetto economico che tali misure hanno determinato. È tempo cioè di utilizzare i dati disponibili per affrontare un problema spinoso ma rilevante altrettanto per la nostra economia e cioè il trade off - ovvero il dilemma, il conflitto - fra salute e crescita economica...



Smart mobility: nuove opportunità
all’orizzonte per il Paese

La crisi determinata dal Covid potrebbe essere un’opportunità per accelerare la transizione verso una maggiore sostenibilità del nostro sistema energetico. In questo scenario, uno dei possibili interventi da attivare con maggiore decisione è quello della mobilità sostenibile.
In particolare, l’elettrificazione dei veicoli contribuirebbe notevolmente alla drastica decarbonizzazione dei trasporti...



La decarbonizzazione occasione
formidabile per la crescita

Più kWh e meno CO2. È stata questa la formula che ha portato alla nascita di Elettricità Futura, Associazione che ho guidato con passione e gratitudine. In questi anni molto è cambiato: l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione hanno modificato i paradigmi tradizionali. Nello stesso tempo, il vettore elettrico è diventato il driver più efficiente per decarbonizzare la nostra economia...

 
SYD

Conan, il ragazzo del futuro
(Georgia Lepore)

Un giorno un nostro agente di vendita mi disse: «Vedi Francesco, io quando un problema non riesco a risolverlo, cambio problema». Mi fece molto ridere in quel momento. Poi però, quella frase buttata lì si depositò come pulviscolo sul fondo dei miei pensieri e piano piano quel concetto divenne più nitido. Fui illuminato. Spesso purtroppo siamo guidati dalla nostra pigrizia e dal vantaggio immediato...



La caccia al tesoro di vetro

Uno dei benefit di fare smart working in Liguria è sicuramente quello di potersi installare in qualche seconda casa in riviera e raggiungere la spiaggia in pochi secondi una volta chiuso il computer e scollegata la saponetta, un benefit noto anche a tanti piemontesi e lombardi. La spiaggia offre tanti spunti per giocare coi bambini. Tra le passioni di mio figlio c’è quella di cercare i sassolini di vetro e riempirne bottiglie su bottiglie...



La mobilità green, dalla transizione energetica all’acquisto dell’auto

Devo cambiare automobile. Le normative ambientali imposte dal Comune di Milano, dove risiedo, mi costringono ad abbandonare il mio diesel Euro 5. Un peccato, perché il chilometraggio consentirebbe ulteriore life cycle. Quale direzione green devo prendere? Tutti parlano di elettrico, le cui prestazioni ambientali sono ottime. C’è un dibattito aperto sull’impatto complessivo della filiera...

 
POLITICA ENERGETICA

Arrigoni: “Cosa manca nel PNIEC?
Un po’ di sano pragmatismo”

Prende avvio con questo numero di Nuova Energia un confronto apparecchiato intorno a una tavola, non necessariamente rotonda ma comunque virtuale (va di moda, ultimamente), dove ragionare sulla situazione energetica italiana con alcuni esponenti della nostra classe politica. Il primo ad accettare l’invito è il senatore Paolo Arrigoni, responsabile del dipartimento Energia della Lega.



Le sorti della transizione in mano
all’innovazione tecnologica

Il Covid ha picchiato duro in quasi tutte le parti del mondo. Ci troviamo dappertutto a fare i conti con le ferite economiche e sociali e a progettare la ripartenza. Anche l’osannata transizione energetica verso le rinnovabili deve fare i conti con la nuova situazione. Gli obiettivi rimangono sempre gli stessi, così come è da tempo chiarissimo e assodato quali debbano essere i passi per raggiungerli...



Gli indici Ipex del II trimestre 2020

Un trimestre, il secondo del 2020, assolutamente anomalo, segnato in profondità dalla pandemia da Covid-19 sia sul versante della domanda, sia su quello dei prezzi. Inevitabile conseguenza del lockdown e della chiusura di gran parte delle attività manifatturiere, il crollo dei consumi tocca il suo picco tra il 6 e il 20 aprile, con una caduta del 24 per cento...

 
MERCATI

Africa e rinnovabili, una fotografia
dell’ultimo decennio

Negli ultimi anni in tutto il mondo si è registrato un incremento consistente delle nuove installazioni rinnovabili. L’unico Continente rimasto indietro è quello con più risorse e con maggiore necessità di sviluppo energetico: l’Africa. Uno studio di RES4Africa Foundation spiega perché solamente il 2 per cento delle FER installate a livello mondiale vede protagonista il Continente africano...



Natura selvaggia. Quando l’esotico
minaccia la biodiversità

La salvaguardia e il miglioramento della qualità dell’ambiente comprendono la conservazione della flora e della fauna selvatiche e costituiscono un obiettivo essenziale di interesse generale perseguito dall’UE. Questo perché, nel territorio degli Stati membri, gli habitat naturali non cessano di degradarsi e un numero crescente di specie selvatiche è gravemente minacciato...



Il Superbonus non è uguale per tutti

Le recenti misure adottate dal Governo e richiamate nel cosiddetto Decreto Rilancio hanno generato ulteriori elementi di difficoltà per il settore del teleriscaldamento, già colpito duramente dal lockdown. Da un lato, la campagna di acquisizione di nuove utenze, programmata nel periodo primaverile quando il servizio è ridotto, ha riscontrato notevoli problemi...

 
© 2005 – 2020 www.nuova-energia.com