NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
COOKIE
 
CALDAIA EFFICIENTE, RISPARMIO EFFETTIVO



Con l’elettrico scocca
la scintilla della relazione

Da oggetto incomprensibile e di competenza di tecnici ed esperti, o comunque solo del padrone di casa, l’elettricità oggi bussa, come un classico aspirapolvere o una prestigiosa enciclopedia, alle porte di tutti gli italiani.
Un abilitatore di nuove esperienze.

 
COVER STORY

Spadoni: “Teleriscaldamento,
con regole certe siamo pronti a investire”

Nuova Energia 2 - 2019 - cover story

Lorenzo Spadoni, amministratore delegato di A2A Calore e Servizi, è il nuovo presidente AIRU. Lo aspetta un triennio di sfide importanti, alla luce dell’attività regolatoria avviata da ARERA, degli impegni delineati dal PNIEC e dalle politiche energetiche che scaturiranno dalla prossima Europa. Nuova Energia lo ha incontrato a pochi giorni dalla sua elezione.



L’energia di cittadinanza (europea)

Il “quarto pacchetto” di norme europee finalmente fa chiarezza su come il mercato dell’energia non debba in nessun modo essere inficiato da alterazioni che invece lo renderebbero inefficiente e che dovrebbero se mai attenere alla sfera del welfare.



La corda in casa dell’impiccato

Un proverbio popolare suggerisce di non parlare di corda in casa dell’impiccato. Dunque, per rispetto, eviterò di parlare di riforma del mercato elettrico in Italia, di programmi coraggiosi per rilanciare la crescita economica e quindi anche il futuro dell’energia in Europa. E neanche di risanamento dei conti pubblici, magari con qualche ritocchino alle accise...

 
FIL DI LAMA

109/2019, tre letture diverse
di una stessa delibera

Una squallida marchetta elettorale o la rinuncia a una gestione attiva dei prezzi dell’energia, o ancora, e mi piacerebbe poterlo credere, un’operazione verità?
Tre diverse letture, a prima vista tutte legittime, di uno stesso provvedimento.



Storage, un mondo di opportunità ma
l’Europa non deve restare nell’angolo

Per lo storage, gli ultimi cinque anni sono stati una sorta di prova generale delle enormi potenzialità di crescita del mercato mondiale. L’anno scorso, le installazioni di accumulo sono cresciute del 147 per cento…



70-20-10: anche l’apprendimento
ha un suo budget da raggiungere

Recentemente ho trovato in un articolo questi tre numeri, il cui significato rappresenta le percentuali ritenute efficaci per un apprendimento globale: 70 per cento on-the-job, 20 per cento da interazioni e collaborazioni e 10 per cento da corsi e convegni. Niente di nuovo sotto il sole…

 
SCENARI

Oltre la retorica del Paese d’‘o sole

Secondo il PNIEC è previsto in Italia un incremento della capacità fino a 93 GW, di cui 30 FV e 9 eolico, e una crescita dell’energia prodotta dagli attuali 113 a 187 TWh al 2030. Una scommessa razionale sulle rinnovabili avrebbe un effetto anticiclico sulle dinamiche di mercato e potrebbe creare posti di lavoro e possibilità di esportazione. A patto che...



#Primalefficienza:
che sia la volta buona?

Il quadro delle nuove politiche energetiche ambientali UE per il 2030, il cosiddetto Clean Energy Package, ha preso forma nei suoi riferimenti principali. La triade dei nuovi obiettivi 2030 è stata definita.



Tutto il Piano dimensione per dimensione

I rapporti fra l’Italia e le varie istituzioni europee non sembrano ricchi di amorosi sensi. C’è però un settore in cui non si sono avuti grandi scontri. È il settore dell’energia, anche perché è rivolto al futuro e, quando si tratta di promesse, l’Italia non è seconda a nessuno.

 
MERCATO RETAIL

Il monitoraggio dell’evoluzione
di domanda e offerta

Nel 2018 in Italia erano 695 le società di vendita attive, con un aumento di circa il 9 per cento rispetto al 2017. Ciò nonostante, il Mercato Libero continua a essere caratterizzato da livelli di concentrazione elevati, soprattutto con riferimento ai clienti domestici...



La situazione attuale è allarmante
e il 1° luglio 2020 è alle porte

“Abbiamo a che fare con un assetto di mercato assai poco aperto alla competizione, che rischia di contrarsi ulteriormente senza efficaci misure di contrasto all’effetto di trascinamento dei clienti in uscita dalla Maggior Tutela da parte degli operatori integrati”.



Tirar il fango per l’aia

È stato convertito in legge il cosiddetto “decreto Genova” nel quale sono inserite “Disposizioni urgenti sulla gestione dei fanghi di depurazione”, quelli utilizzabili in agricoltura, derivanti dai processi di depurazione delle acque reflue.

 
© 2005 – 2019 www.nuova-energia.com