NOVITÀ

Abbonati ONLINE!

 
EFFICIENZA

 
AUTOMAZIONE SOSTENIBILE
 
COVER STORY

Codazzi: “Il 2018 sarà cruciale
per clima ed energia”

Nuova Energia 6 | 2017 - cover story

“Tra i punti di forza della SEN, credo vada segnalato il suo approccio integrato per il raggiungimento degli obiettivi 2030.
È sicuramente apprezzabile la modalità di elaborazione, che ha visto il coinvolgimento di oltre 250 soggetti, tra istituzioni, associazioni, partiti, aziende e privati”.
Parte da un commento alla SEN l’incontro con Matteo Codazzi, amministratore delegato di CESI. “In generale condivido in pieno i suoi tre obiettivi principali: aumento della competitività del Sistema Italia, miglioramento della sicurezza e della flessibilità, rispetto dell’ambiente”.


Benvenuti nell’era della post volatilità

Le banche hanno bisogno di certezza. Alle banche non gli puoi dire che c’è un rischio imprenditoriale.
Le banche sono gente seria...































 
LE NOSTRE FIRME

Prepariamoci: dopo
la tempesta niente sarà più come prima


Vivere la transizione verso le fonti pulite di energia è più stimolante del previsto. Siamo dentro a una tempesta dopo la quale ben poco sarà rimasto uguale a prima. Abbiamo già potuto constatare che, per i Paesi europei, la decarbonizzazione rappresenta un’opportunità per migliorare la posizione di dipendenza dagli approvvigionamenti esteri di energia...

Carlo Andrea Bollino...

L’Accordo di Parigi
si sta impantanando


Dopo il frastuono mediatico che ha accompagnato la COP21 a Parigi, è sconcertante il silenzio pressoché totale che ha contraddistinto lo scorso anno la COP22 a Marrakesh e quest’anno la COP23 a Bonn. [...] Marrakesh si è risolta in un nulla di fatto [...]. Una povertà di risultati malamente coperta dall’enfatico appello finale...

Giuseppe Gatti*



Di cosa parliamo quando parliamo d’energia

SFOGLIA IL SOMMARIO IN FORMATO PDFPochi sanno che l’ispirazione per scrivere Frankenstein venne a Mary Shelley dal lavoro di un italiano, il fisico Giovanni Aldini.
Un uomo appassionato di energia, come già il più celebre zio Luigi Galvani, e che arrivò a realizzare spettacoli in cui...

Marcello Laugelli...





.
 
LE INTERVISTE

Tommasi: “La E della SEN
è troppo poco efficiente”


“L’impostazione generale della Strategia Energetica Nazionale rappresenta un notevole passo indietro rispetto al documento del 2013”. Una voce fuori dal coro, considerando che nella maggior parte dei casi la SEN ha ricevuto attestati di merito più o meno entusiasti. O nelle ipotesi più severe, una bonaria promozione. Non sorprende, tuttavia, che questa voce “non allineata” sia quella di Monica Tommasi, presidente degli Amici della Terra. Un’associazione che ha sempre saputo coniugare l’ambientalismo in modo diverso. Anche quando farlo poteva essere scomodo...


Clerici: “Ecco quanto costa
decarbonizzare con le rinnovabili”


Decarbonizzare sì, ma come? La necessità di ridurre le emissioni di anidride carbonica è divenuto un must condiviso pressoché all’unanimità. Tra gli strumenti a disposizione delle economie avanzate per raggiungere l’obiettivo, le fonti rinnovabili hanno rappresentato una delle scelte preferite, non solo in Europa. Già, ma a quali costi?
Nuova Energia ha incontrato Alessandro Clerici per rispondere - dati alla mano - a questa domanda. Facendo anche un parallelo con la Germania...




Mori: “Più kWh e meno CO2
nel futuro energetico del Paese”

Nuova Energia 4 | 2017 - cover story

Parola d’ordine: decarbonizzare. Può sembrare un semplice slogan, ma non è così. Da Roma a Bruxelles, passando per Parigi, la scelta di promuovere nuovi modelli economici low carbon appare un dato di fatto acquisito. Superata ogni remora sul se, bisogna concentrare l’attenzione sul come.
Per capire le ragioni di questa sfida nello specifico del settore elettrico italiano, Nuova Energia ha incontrato Simone Mori, presidente di Elettricità Futura. E la prima considerazione coglie già un po’ di sorpresa...

 
FOCUS EFFICIENZA

Quando la domanda
si mette a “fare” energia…


All’inizio il verbum energetico era solo “ieratico”, appannaggio esclusivo dei professionisti dell’energia sul lato offerta, cifra (quasi) assoluta sia all’epoca dell’integrazione verticale con i monopoli del secolo scorso, sia nell’assetto liberalizzato in presenza di pluralismo di mercato dai primi anni del nuovo secolo. Beninteso: non vi è alcuna negatività in tale paradigma.
Esso consente di far affermare la specializzazione dei mestieri, sfruttare le economie di scala e di scopo, favorire l’innovazione ma soprattutto far “giocare” la concorrenza...


Dalle parole di gomma al less is more


L’efficienza energetica
si muove da tempo sul labile confine che marca la distanza dalle cosiddette parole di gomma o buzz words.
Si tratta di quei termini che immancabilmente occupano qualunque dotto intervento che debba tracciare l’attesa evoluzione del nostro sistema energetico. Il problema è che spesso si ha l’impressione che siano un’utile coperta da tirare con molta buona volontà a coprire quegli aspetti che una tecnologia non ancora adeguata ci impedisce di affrontare...




Tajani: “Solo nell’Unione si vince”

Nuova Energia 2 | 2017 - cover story

È la parola che ricorre di più, lungo tutta l’intervista: unione. Ripetuta con piena convinzione, quasi con ostinazione. Detta con forza. Soprattutto in abbinamento al termine energia.
Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, lo sostiene senza mezzi termini: “L’Europa è il nostro futuro comune e resta la scelta migliore; andare in ordine sparso sarebbe un suicidio”. Considerazione che vale, naturalmente, anche per le politiche energetiche, ambientali e climatiche.

 
© 2005 – 2018 www.nuova-energia.com